Logo del ParcoLogo del Parco testuale
Pulsante apertura menù laterale
Logo del Parco
Logo del Parco testuale
FacebookTwitterGoogle+LinkedInemail
Home » Natura » Gli antichi mestieri » L'arte molitoria

I tre Mulini sul Cagnan Maggiore a S. Leonardo

Fuori città sorgono i mulini di Santa Bona e del Pegorile (dove ci sono anche i folloni per le stoffe), le chiodere per tirare i panni di lana sul Botteniga a Santa Cristina, i mulini e le segherie alla Cella lungo la Piavesella, i mulini e le segherie dei frati Alemanni a S. Bartolomeo, i mulini, le chiodere e i folloni sullo Storga.
Il complesso molitorio più importante è costituito dai mulini di S. Martino, che il comune ha acquistato dal vescovo nel 1210, e che durante la signoria Caminese ha ben 13 ruote.
Ex Mulino Bordignon
Ex Mulino Bordignon
(foto di Gianfranco Speranza)
Ex Mulino Bordignon
Rosta nei pressi della Pescheria
Ex Mulino Bordignon
La Rosta dell'Ex Mulino Rachello
Regione VenetoSile OasiLife Siliffe