PARCO NATURALE DEL FIUME SILE

Torna alla homepage
Menu' di navigazione:

Home » Vivere il Parco

Navigazione sul Sile

Navigazione Stefanato | HouseBoat |

Punto di osservazione privilegiato del fiume Sile è quello di navigare le sue acque tranquille in discesa o risalita, approfittando delle variegate offerte proposte da esperti barcari, oggi riconvertiti al turismo, a bordo di splendide motonavi a fondo piatto, oppure noleggiando una piccola imbarcazione ecologica a trazione elettrica o ancora, affittando una houseboat per una escursione in tutta libertà.
Potrete apprezzare a pieno l'aspetto naturalistico di un ambiente sorprendente ed intatto.
La sinuosa strada verde affollata di germani reali, folaghe, tuffetti e cicogne, alterna frondose piante, canneti e antiche ville venete a borghi, porti fluviali e contrade che testimoniano un passato laborioso, ricco di storia e tradizione.


Dove e come navigare sul Sile

La navigazione a motore è consentita unicamente lungo il Sile nel tratto a valle della centrale elettrica ubicata immediatamente a monte del Ponte della Gobba di Treviso (come indicato nella PDF mappa allegata) nonché nell'ambito identificato come "Lago di Poppa", ricadente nel territorio del Comune di Silea.
La navigazione a remi (kayak, canoe, ecc.) è consentita lungo tutto il corso del Sile fino all'immissione del canale di Gronda, nel sistema d'acque di Treviso e nel Siletto fino alla località Settimo.
E' vietata negli affluenti ad ovest della cinta murata.
Nel tratto compreso tra il Ponte Garibaldi e il salto dei mulini di Canizzano è ammessa la navigazione di piccoli natanti a motore elettrico solo ed esclusivamente in supporto alle attività di allenamento dei canottieri.
Gli Uffici del Parco possono concedere in via temporanea, l'autorizzazione alla navigazione con imbarcazioni a motore di piccole dimensioni, appositamente regolamentata con disciplinare, ad Enti e/o Associazioni per attività didattico-scientifiche, culturali e per la manutenzione dell'alveo e delle sponde, nel tratto compreso tra la centrale idroelettrica di Ponte della Gobba e il salto dei Mulini di Canizzano in Comune di Treviso (ex Torresan).
Sul tratto a monte della confluenza del Canale di Gronda,panerai replica watches per il corso principale, e sull'intero corso per gli affluenti, è ammessa la sola navigazione conseguente all'esecuzione di interventi di manutenzione dell'alveo e/o per scopi scientifici e didattici autorizzati dall'Ente Parco.
L'organizzazione di manifestazioni sportive remiere è consentita previa autorizzazione dell'Ente Parco limitatamente al corso principale.

PDF Scarica la mappa (320Kb)