Logo del ParcoLogo del Parco testuale
Pulsante apertura menù laterale
Logo del Parco
Logo del Parco testuale
Vivere il Parco
FacebookTwitterGoogle+LinkedInemail
Home » Vivere il Parco

Navigazione sul Sile

Punto di osservazione privilegiato del fiume Sile è quello di navigare le sue acque tranquille in discesa o risalita, approfittando delle variegate offerte proposte da esperti barcari, oggi riconvertiti al turismo, a bordo di splendide motonavi a fondo piatto, oppure noleggiando una piccola imbarcazione ecologica a trazione elettrica o ancora, affittando una houseboat per una escursione in tutta libertà.
Potrete apprezzare a pieno l'aspetto naturalistico di un ambiente sorprendente ed intatto.
La sinuosa strada verde affollata di germani reali, folaghe, tuffetti e cicogne, alterna frondose piante, canneti e antiche ville venete a borghi, porti fluviali e contrade che testimoniano un passato laborioso, ricco di storia e tradizione.


Dove e come navigare sul Sile

La navigazione a motore è consentita unicamente lungo il Sile nel tratto a valle della centrale elettrica ubicata immediatamente a monte del Ponte della Gobba di Treviso (come indicato nella PDF mappa allegata) nonché nell'ambito identificato come "Lago di Poppa", ricadente nel territorio del Comune di Silea.
La navigazione a remi (kayak, canoe, ecc.) è consentita lungo tutto il corso del Sile fino all'immissione del canale di Gronda, nel sistema d'acque di Treviso e nel Siletto fino alla località Settimo.
E' vietata negli affluenti ad ovest della cinta murata.
Nel tratto compreso tra il Ponte Garibaldi e il salto dei mulini di Canizzano è ammessa la navigazione di piccoli natanti a motore elettrico solo ed esclusivamente in supporto alle attività di allenamento dei canottieri.
Gli Uffici del Parco possono concedere in via temporanea, l'autorizzazione alla navigazione con imbarcazioni a motore di piccole dimensioni, appositamente regolamentata con disciplinare, ad Enti e/o Associazioni per attività didattico-scientifiche, culturali e per la manutenzione dell'alveo e delle sponde, nel tratto compreso tra la centrale idroelettrica di Ponte della Gobba e il salto dei Mulini di Canizzano in Comune di Treviso (ex Torresan).
Sul tratto a monte della confluenza del Canale di Gronda, per il corso principale, e sull'intero corso per gli affluenti, è ammessa la sola navigazione conseguente all'esecuzione di interventi di manutenzione dell'alveo e/o per scopi scientifici e didattici autorizzati dall'Ente Parco.
L'organizzazione di manifestazioni sportive remiere è consentita previa autorizzazione dell'Ente Parco limitatamente al corso principale.

PDF Scarica la mappa (320Kb)

Pantana (tipica imbarcazione di palude) sul Sile
Pantana (tipica imbarcazione di palude) sul Sile
(foto di Francesco Ramponi)
Pantana
Burcio (relitto) tra Sant'Elena e Lughignano
Il Sile a Canizzano (Treviso)
Villa Fanio-Cervellini vista dall'Imbarcadero di Cendon di Silea
Regione VenetoSile OasiLife Siliffe